Skip to main content

Bici Corsa REGINA

La Marca Regina fu creata da Henri Pagis nel 1905 e fu da subito protagonista di un agglomerato di industriali dediti alla costruzione di biciclette e moto di grande pregio nella città di Albert. Sotto la sigla S.I.A. Società Industriale Albert erano riunite oltre alla Regina anche importanti nomi come HURTU e ROCHET. La Società Pagis & Cie creatrice della marca Regina costruiva ad Albert ma aveva i propri uffici di rappresentanza al 27, avenue de la Grande Armée, à Paris. Il giovane Henri Pagis nel 1870 vinse la sua prima medaglia cavalcando un Grand-Bi in legno ferrato e 4 anni dopo creo’ il club Unione Velocipedi Parigini che divenne più tardi UVF, l’anno seguente intraprese in velocipede il viaggio Parigi Vienna; 1254 km in 13 giorni. Nei primi del 900 Pagis si converte verso l’industria e la fabbricazione di moto & biciclette di grande qualità, il primo catalogo Regina data 1905 ma è verso il 1910 che i cataloghi Regina vantano circa 20 modelli di biciclette da passeggio, semi-corsa e corsa .
Le biciclette Regina usavano in alcuni casi pezzi marchiati S.I.A. o Rochet essendo in collaborazione.
Nelle pubblicità dell’epoca troviamo una singolare rappresentazione del Re di Francia Henri che usa una bicicletta Regina forse perché il suo fondatore aveva lo stesso nome.Collezione Bolgherese presenta un bellissimo ciclo Regina mantenuto in maniera stupefacente databile 1910 completo al 100 % ed accessoriato di un bellissimo manubrio come da catalogo Regina modello 7 Bis . Il colore è un azzurro cangiante davvero spettacolare e d’origine, placca frontale tipica della Marca della prima decade del 1900 con ancora lo smalto blu davvero stupenda ! Taglia 56 con ruote a cerchi chapeau de gendarme e copertoni nuovi stile vintage, tendicatena, mozzi marcati con ingrassatore, ingrassatore movimento centrale e tracce di nikelatura sulle teste delle forcelle. Bellissime manopole riprendendo lo stesso colore della bici fatte artigianalmente in legno, leve freno e ganasce a fascetta d’origine, bellissima sella in cuoio dell’epoca mantenuta perfettamente, la bici è accessoriata di un bellissimo porta lanterna punzonato e lanterna a candela marca Radsonn in perfette condizioni e completa.
La bicicletta è un pezzo raro di particolare fattura, linea e mantenimento, per intenditori, musei, collezionisti o amanti delle ciclostoriche le più selettive dove potersi distinguere e farsi immortalare da giornalisti ed organizzatori.

Typology